Massimo Chiodelli, architetto con la passione del disegno, il fumetto e la grafica, vive e lavora a Milano.
Ha studiato Industrial Design con Bruno Munari e si è laureato al Politecnico di Milano avendo come relatore Marco Zanuso.
Si occupa di progettazione architettonica, design e comunicazione visiva.
I suoi fumetti, che lui ama definire “di nicchia”, dedicati agli aspetti umoristici e satirici di numerosi sport, dal windsurf alla vela, dalla mountain bike allo snowboard, sono stati pubblicati da numerose riviste italiane e straniere.
In particolare ha seguito da osservatore attento l’evoluzione del windsurf in Italia negli anni ’80 e ’90, periodo in cui questo sport ha conosciuto un grande sviluppo, divenendo un vero e proprio fenomeno di costume.
E’ autore di diversi libri e pubblicazioni a fumetti sull’argomento.
Nel mondo dei surfisti è spesso appellato come “il mitico Chiod”, cosa che un po’ lo imbarazza, ma molto l’inorgoglisce.
Ha esposto le sue opere in diverse mostre personali a Milano, Imperia, Grosseto, Torbole.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva